Metformina per dimagrire- un modo discutibile della perdita di peso

Metformina è una sostanza comune usata nel trattamento del diabete. Recentemente c’è stata una strana tendenza ad usare questo farmaco per dimagrire. E ‘davvero una buona idea? Assumere un farmaco per curare una malattia che in realtà non abbiamo, ci possa creare altri problemi? Vediamo come la metformina può influenzare il processo di perdita di peso.

Che cos’è la metformina e in quali malattie viene impiegata?

In senso stricte chimico, è un composto chimico organico, un derivato dimetilico del biguanide. Grazie alla sua efficacia e sicurezza elevata, è usato come farmaco di base per la cura del diabete di tipo 2. La metformina è attualmente disponibile sotto molti nomi commerciali, fa parte dei farmaci per diabete tra cui: Formetic, Glucophage, Metformax, Avamina e Siofor. Questo composto chimico è noto da diversi decenni, e gli studi condotti durante questo periodo hanno confermato la sua efficacia nel trattamento del diabete e dei casi di insulino-resistenza.

Metformina ha un effetto multidirezionale, contribuisce ad una concreta riduzione dei livelli di glucosio nel sangue e la sua normalizzazione, riduce il rischio di complicazioni diabetiche, ha un effetto positivo sui vasi sanguigni. Viene somministrata anche a persone con tolleranza al glucosio anomala e alle donne con disturbi del ciclo riproduttivo.

Come funziona metformina?

E ‘comunemente chiamato come una sostanza divoratrice di glucosio, perché abbassa efficacemente il livello di glucosio nel sangue. Per essere più precisi, blocca la gluconeogenesi, contribuendo a ridurre la produzione di glucosio da parte del fegato. Migliora anche la tolleranza al glucosio nel diabete di tipo 2 e infine inibisce l’assorbimento del glucosio. Inoltre, la metformina ha un effetto benefico sulle condizioni dei vasi sanguigni, contribuendo ad abbassare la pressione sanguigna.

Metformina viene impiegata anche nel trattamento della sindrome dell’ovaio policistico, in quanto si dice che regola la periodicità dell’ovulazione e aumenta la probabilità di gravidanza. Da qualche tempo vengono condotti gli studi per confermare l’opinione che la metformina riduce il rischio di cancro.

Metformina e dimagrire

Indubbiamente metformina ha un impatto sulla concentrazione dei lipidi nel sangue. Alcuni le attribuiscono anche gli effetti stabilizzanti riguardo al mantenimento di un giusto peso corporeo. A causa dell’ampio spettro di effetti sui processi metabolici, c’è, naturalmente, una certa agevolazione in termini di perdita di peso o della riduzione del grasso corporeo. Tuttavia, trarre conclusioni affrettate che questo farmaco per il diabete sia un altro meraviglioso mezzo per dimagrire è del tutto ingiustificato. La metformina per dimagrire può essere applicata solo ai pazienti con diabete a rischio di obesità.

Nel frattempo, molte persone, e soprattutto, cosa particolarmente pericolosa, le ragazze molto giovani, scelgono i divoratori di glucosio, compresa la metformina, inconsapevoli dei potenziali pericoli e non comprendendo che anche il migliore prodotto non sarà sempre efficace se non è accompagnato da un radicale cambiamento nello stile di vita.

Una maggiore sensibilità all’insulina e una minore produzione di insulina possono facilitare la perdita di peso, ma l’assunzione di metformina, soprattutto in dosi elevate, può paradossalmente contribuire all’aumento della sensazione di fame, che senza dubbio favorisce l’obesità. Un rapido calo dei livelli di glucosio e l’aumento della secrezione di insulina sono la reazione prevista dell’organismo in tale situazione, per non parlare di altre conseguenze negative.

Metformina – effetti collaterali

L’uso di questa sostanza senza una giustificazione terapeutica può portare a molte complicazioni per la salute e, in casi estremi, anche alla morte. La metformina può causare nausea, vomito, dolori addominali, diarrea o acidosi metabolica particolarmente pericolosa. Un calo significativo dei livelli di zucchero nel sangue può causare ansia, sonnolenza, debolezza e svenimento, vertigini, battito cardiaco accelerato e sensazione di fame.

Metformina non dovrebbe essere utilizzata da persone con insufficienza renale o epatica, problemi cardiaci, disturbi respiratori, malattie croniche, problemi alcolici.

Metformina – opinioni

Sui forum di Internet si possono trovare post incredibilmente entusiastici sui presunti effetti straordinari della metformina. Questi parlano di una perdita di peso di 10 o 12 kg al mese e la totale mancanza di effetti collaterali. Vale la pena di affrontare questo tipo di commenti con cautela, soprattutto perché ci sono tante segnalazioni sulle spiacevoli conseguenze dell’uso di questa sostanza – cattivo umore, mal di testa e vertigini, diarrea o vomito.

Invece di riempirsi di una sostanza chimica con uno scopo diverso dal dimagrimento,vale la pena di rivedere le proprie abitudini alimentari e aumentare l’attività fisica, eventualmente sostenersi con un integratore alimentare professionale e testato.

Dimagrimento efficace – se non metformina, allora cosa?

Sul mercato ci sono molti integratori disponibili, dedicati in particolare alle persone che vogliono perdere peso e, soprattutto, composti da ingredienti naturali. Molti di loro regolano efficacemente il livello di zucchero, mostrando allo stesso tempo tutta una serie di altre proprietà benefiche per l’organismo.

Un prodotto di questo tipo e’ BurnBooster. Questo integratore contiene preziosi estratti di caffè verde, garcinia cambogia, pepe di cayenna e orzo verde. Gli ingredienti non solo contribuiscono ad abbassare i livelli di zucchero, ma anche ad accelerare il metabolismo e la scomposizione dei grassi, aumentano l’energia, depurano l’organismo e stimolano i processi digestivi. Questo e altri brucia grasso sono quindi un aiuto molto più completo per perdita di peso rispetto alla metformina monoeffetto.

 

8 comments

  1. Mia amica prende metformina anche se non ha il diabete. Pensa che in questo modo perdera’ il peso e lo prende davvero senza misure. Nel frattempo non e’ dimagrita per niente. Io starei ben attenta a questi modi strani. Per me e’ una stupidaggine – prendere un farmaco per una malattia che non si ha.

  2. Anche io l’preso per poco tempo per dimagrie anche se non ho il diabete. Ma poi mi sono sentita così male (costanti problemi di stomaco, ero intontita, vertigini) che ho subito smesso con il “trattamento”. Quest’idea stupida è sparita da sola 😉 Ragazze onestamente, non ne vale la pena. L’organismo si sregola completamente, secondo me perche’ riceve una sostanza chimica, di cui non ha affatto bisogno. Se volete preservare la vostra salute, non prendete questa metformina. Solamente in caso che tu abbia il diabete e il tuo medico te lo abbia prescritto.

  3. Ci sono così tanti integratori validi per dimagrire, perché prendere questi farmaci e rischiare la vostra salute? Assolutamente senza senso. Non prenderei mai un farmaco per una malattia che non ho. E’ molto pericoloso, si danneggia l’organismo e il metabolismo dei carboidrati.

  4. Quando si soffre di sbalzi di zucchero e attacchi di fame, è sufficiente cambiare la dieta, aggiungere le fibre nel menu, e limitare i prodotti contenenti grandi quantita’ di carboidrati semplici. Si può pensare anche all’integrazione, ad esempio la forskolina regola lo zucchero in modo naturale, aumenta l’attività e il peso comincia a diminuire. Non devi prendere subito i farmaci per il diabete.

  5. ElisaM giusto, faccio esattamente come dici tu e sono molto soddisfatta dagli effetti. Avevo un grande problema con l’appetito, mangiavo tutto quello che trovavo. Quando non rientravo piu’ nei vestiti, sono andata dalla dietetista. Ha prescritto una dieta giusta per me, con grandi quantita’ di fibre e coctail con orzo verde. Da sola ho aggiunto in piu’ il caffe’ verde, spirulina…Risultati sono ottimi. I livelli di zucchero sono stati regolati, non ho piu’ attacchi di fame e non ho piu’ bisogno di calorie extra. Il peso cala tutto il tempo, lentamente ma cala.

  6. sono in sovrappeso di circa15 kg e sono insulino-resistente e prendo metformina. Me l’ha prescritta il medico. Secondo lui, devo prendermi cura della mia dieta e fare attivita’ fisica. Il farmaco da solo puo’ aiutare a stabilizzare i livelli di zucchero ma senza un cambiamento radicale dello stile di vita, sono prossima alla obesita’, diabete, ipertensione…ehhh…

  7. Anche io ho provato vari prodotti per dimagrire, compresi i farmaci ma non ho mai notato nessun effetto. Per un mese ho provato sibutramina, ho perso qualche chiletto ma subito dopo aver smesso e’ tornato tutto con effetto yoyo, cosi non e’ servito a niente. Mi stavo ingannando da sola, credendo che le sole pillole potessero farmi dimagrire. Solamente cambiando la dieta e movimento hanno portato gli effetti sperati da tanto. I chili lentamente stanno svanendo 😀

  8. Sono sana e dovrei prendere i farmaci per il diabete? No, per ora non mi serve, forse piu’ avanti con gli anni…ora preferisco integratori brucia grassi, almeno sono sicuri.

Rispondi a Camomilla Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.