La dieta Dukan

La dieta Dukan è un processo di dimagrimento costituito da quattro tappe, chiamate anche fasi. Esse servono a raggiungere il peso desiderato e, di conseguenza, contribuire alla perdita di chilogrammi inutili. Secondo i principi della dieta Dukan, si dovrebbero mangiare principalmente prodotti proteici. Grazie a questo regime alimentare, non solo si perderebbe peso e si eliminerebbe il grasso, ma si purificherebbe anche il corpo. La logica di fondo è che con una simile dieta, sia possibile evitare l’effetto yo-yo. Sono in tanti a dire che questa sia una delle diete dimagranti più efficaci. Ma cosa vale davvero la pena sapere a riguardo? Trovi tutte le informazioni più importanti su questa dieta di seguito.

La dieta Dukan è stata sviluppata in Francia da Pierre Dukan. Questo regime alimentare, ricco di proteinę, ​​è composto da quattro fasi. La prima e la seconda fanno rapidamente perdere peso. La terza e la quarta consentono invece di evitare l’effetto yo-yo e di mantenere una figura snella per lungo tempo. Vale anche la pena sottolineare come la dieta proposta da questo specialista aiuti a mantenere la pelle soda. In questo caso, come si succedono nel dettaglio le diverse fasi della dieta Dukan? Vediamolo.

Le fasi di dimagrimento nella dieta Dukan.

I fase – il dimagrimento e la pulizia del corpo.

La prima fase di questa dieta dura in genere 5 giorni. A questo punto, il corpo si pulisce e perde il suo primo chilogrammo. Se vuoi perdere fino a 5 kg, basta usare la dieta per 2 giorni. Qualora avessi intenzione di perdere peso fino a 10 kg, dovresti prenderti cura della dieta per tre giorni. 5 giorni invece sono sufficienti per perdere fino a 20 kg. Durante la dieta puoi mangiare carne di vitello, manzo, pollame, pesce, frutti di mare e latticini. La carne deve essere al forno, grigliata o cotta diversamente. È necessario eliminare i grassi dalla dieta. Puoi condire i piatti con cipolle, timo, prezzemolo e aglio. Puoi invece addolcire tè e caffè con dolcificante.

Fase II – un calo graduale di peso.

Questa fase dura fino a quando il soggetto a dieta non raggiunge l’obiettivo prefissato. D’altro canto, spesso il calo ponderale può avvenire lentamente. A questo punto, potrai iniziare a mangiare verdure: questa tappa è infatti seguita dal periodo proteico. Essa ti da la possibilità di mangiare le stesse cose che erano consentite nella fase precedente, con in più pomodori, cetrioli, ravanelli, spinaci, broccoli, asparagi, cavoli, funghi, porri, sedano, e zucchine, pepe e carote. Non devi mangiare grassi, riso, patate, mais, legumi e avocado. Le verdure dovrebbero essere mangiate bollite o crude.

III fase – il consolidamento del peso.

Raggiunta questa fase, una persona che ha seguito la dieta può permettersi un’alimentazione molto più variegata. Devi solo ricordare che un giorno alla settimana dovresti tornare alla prima tappa del regime dietetico. Due giorni alla settimana, puoi addirittura premiarti con una cena di due portate: in questo caso anche un bicchiere di vino o un dessert non potranno farti del male. La durata di questa fase dipende dal numero di chilogrammi persi. Ad esempio: se un uomo a dieta è riuscito a perdere 7 kg, deve mantenere questa dieta per 70 giorni. È grazie a questo sistema che si riesce ad evitare l’effetto yo-yo.

In questa fase, puoi mangiare tutti i cibi gia elencati nelle fasi precedenti della perdita di peso, e in aggiunta anche una porzione di frutta. Tutta la frutta è consentita ad eccezione di banane, uva e ciliegie. Inoltre puoi arricchire i tuoi pasti con due fette di pane integrale e formaggio, ma solo per un giorno. Infine, due volte alla settimana, puoi mangiare pasta, cereali, riso, patate, legumi e carne di maiale. Sono ammessi anche grassi, purchè siano assunti in quantità ragionevoli.

Fase IV: la stabilizzazione del peso.

La quarta fase consente il dimagrimento in totale libertà. È importante solo che i pasti che mangi siano sempre regolari e sani. Ciò che conta è non ingurgitare tonnellate di piatti grassi e calorici, snack salati e dolci. Tieni presente che, durante la stabilizzazione, le visite al fast food non sono mai consigliate. Solo un’alimentazione ragionevole può aiutarti a mantenere un peso adeguato e costante: se una persona che ha perso peso, infatti, torna ai regimi alimentari precedenti, ricchi di calorie vuote, recupererà in poco tempo tutti i chili di cui si era sbarazzata in passato.

La Dieta Dukan: una delle diete più popolari.

La dieta Dukan è veramente popolare. È molto efficace e da modo di perdere rapidamente i chili di troppo. E’ tuttavia il caso di chiedersi: come reagisce il corpo a questo regime alimentare? Questa dieta può dirsi sana?

Analizzandola più a fondo potresti scoprire scopre che questa dieta potrebbe avere un impatto negativo sui reni e sul cervello. La mancanza di un adeguato apporto vitaminico fa sì che questa dieta conduca all’indebolimento del corpo e lo privi di energia, un elemento essenziale per il corretto funzionamento del nostro organismo. Va rilevato, inoltre, come la dieta Dukan sia sfortunatamente molto carente di vitamine e minerali. Una porzione giornaliera di frutta e verdura è spesso insufficiente a far fronte al fabbisogno dell’organismo. Questa dieta ha perciò i suoi vantaggi e svantaggi, ragion per cui non risulta possibile né consigliarla, né sconsigliarla.

Tutto dipende da ciò che la persona a dieta desidera – se perdere peso mantenendo una buona forma e benessere, o semplicemente sbarazzarsi dei chili di troppo. Una decisione, questa, che tutti dovrebbero prendere con una certa attenzione.

Ricapitolando

La dieta di Dukan sembra essere molto allettante. La caratteristica più interessante è che essa ti da modo di liberarti dei chili di troppo in poco tempo. Sfortunatamente, i nutrizionisti non raccomandano questo modalità di dimagrimento: ciò tuttavia non significa che non ci siano persone che abbiano perso peso e siano soddisfatte dell’effetto. Di sicuro è una dieta pensata per le persone persistenti, persone che siano in grado di privarsi di piccoli piaceri sotto forma di dolci, snack salati e piatti grassi. Dukan raccomanda inoltre che, durante la dieta, ci si premuri di fare attività fisica, perché solo coniugando dieta e sport sarà possibile ottenere risultati migliori. Ognuna delle fasi sopra menzionate può esser difficile da terminare. Tuttavia, è noto che con un po di sano giudizio, si possa arrivare alla fine. Resta solo da prendere la decisione giusta, in altre parole valutare se la Dieta Dukan sia veramente degna di interesse e di costanza, oppure no.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.