Ginger – per dimagrire e non solo. Scopri il potere della medicina naturale!

Di solito lo zenzero ci fa pensare alla cucina indiana, ma fino ad oggi non sappiamo di che origine è. Lo zenzero selvatico cresce in Asia, ma è anche conosciuto in Australia, nelle isole del Pacifico, in Africa e in Sud America. Venne in Europa grazie al medico e scienziato persiano Avicenna, che visse tra il X e l’XI secolo e descrisse le sue proprietà salutari. La radice di zenzero è oggi non solo una spezia caratteristica della cucina dell’Estremo Oriente, ma anche una pianta apprezzata per le sue proprietà snellenti e curative.

Ginger – proprietà salutistiche e gusto

La pianta che conosciamo come lo zenzero ha molte varietà. In Europa, usiamo il cosiddetto zenzero medicinale, la cui radice non è solo una gustosa spezia usata per zuppe, carni, insalate e dessert, ma ha anche un certo numero di proprietà salutari o addirittura di funzioni curative. Ciò è dovuto al contenuto della radice di questa pianta, cioè: proteine, grassi, fibre, calcio, ferro, magnesio, zingiberolo e composti fenolici.

Le proprietà benefiche per la salute confermate dai test includono, tra gli altri:

  • effetto riscaldante e analgesico;
  • combatte le infezioni virali, batteriche, fungine e elimina le infiammazioni;
  • stimola la circolazione sanguigna;
  • ha attività anticoagulanti;
  • ridurce il rischio di cambiamenti cancerogeni;
  • ritarda il processo di invecchiamento;
  • aiuta a dimagrire e combattere la cellulite;
  • disintossica;
  • supporta la digestione, protegge il fegato e lo stomaco;
  • abbassa il colesterolo;
  • aiuta a combattere il bruciore di stomaco e la nausea;
  • migliora le prestazioni mentali;
  • ha effetto diastolico.

Ginger – l’uso per scopi di salute

Poiché la radice di zenzero contiene un numero di sostanze con proprietà antivirali, antibatteriche e antinfiammatorie cura perfettamente il raffreddore e le piccole infezioni. Non solo riscalda ma aumenta anche la secrezione di muco che è un aiuto importante durante la cura del sistema respiratorio.

I tè e le infusioni di zenzero sono stati usati per lungo tempo per questo tipo di malattie. Il consumo di zenzero viene raccomandato anche per il dolore articolare e l’artrite. La sua efficacia è confermata dal fatto che è un componente di molti unguenti di riscaldamento. Porta buoni effetti quando lo applicchiamo crudo e grattuggiato sulle articolazioni e sui muscoli dolorosi. Tale impacco o bagno con l’aggiunta di zenzero grattugiato o in polvere, porterà anche sollievo nell’emicrania o per i muscoli e le gambe stanche.

L’olio essenziale che possiamo trovare nello zenzero stimola la secrezione dei succhi gastrici, facilitando così la digestione e riducendo i disagi sotto forma di flatulenza, stitichezza o bruciore di stomaco. L’aggiunta di radici in polvere o di pezzi freschi ai piatti non aggiunge solo un sapore, ma porta benefici per la salute. Grazie al suo effetto rilassante, aiuta le donne durante le mestruazioni. Vale anche la pena ricordare che lo zenzero contiene proprietà afrodisiache, quindi è raccomandato per le persone che vogliono migliorare la loro libido.

Ginger – come mangiarlo e a quali piatti possiamo aggiungerlo?

Fino a poco tempo fa, la maggior parte di noi aggiungeva lo zenzero solo al tè o ad una bevanda con miele servito in caso di raffreddore, possibilmente ad una birra o vino caldo. Adesso le possibilità di utilizzare questa preziosa pianta sono molto più ampie. Non importa se lo compriamo sotto forma di polvere, sotto forma di radice marinata, candita o fresca, può essere utilizzato in vari modi.

Lo zenzero macinato è un’ottima aggiunta alle zuppe, alle salse, alle torte e alla frutta cotta. Candito a causa della nitidezza tagliata a fette più piccole può essere trattato come un piccolo spuntino o come medicina per il mal di gola (in questo caso è migliore quello crudo).

Lo zenzero crea un campo enorme in forma cruda. Se aggiunto alla carne o al pesce non solo diversificherà e arricchirà il gusto del cibo, ma lo renderà anche più riscaldante il che ci aiuterà a bruciare le calorie. Lo zenzero fresco si adatta al tè, avrà una funzione di riscaldamento, così come a vari tipi di frutta e verdura, grazie a lui il cocktail sarà gustoso e salutare.

Basta versare l’ananas, il kiwi o la banana in un frullatore o anche il cavolo verde, i cetrioli verdi o i spinaci, aggiungere due fette di zenzero crudo, qualche cubetto di ghiaccio, succo di limone e unire il tutto in una massa omogenea. Buon appetito!

Zenzero per dimagrire

Questa pianta oltre a una serie di preziose proprietà salutari è anche un alleato nella lotta contro i chilogrammi inutili. Le sostanze presenti nel rizoma, ovvero lo zingiberolo e i composti fenolici: gingerolo, zinferone e shogaolo, responsabili del gusto piccante e bruciante, sono termogenici che stimolano la combustione delle riserve di grasso. Grazie a questo, l’intero processo metabolico viene accelerato, il che è un ottimo aiuto nel dimagrimento. Inoltre, lo zenzero, sia fresco che in polvere, stimola la secrezione dei succhi digestivi, che rafforza ulteriormente il metabolismo e rilassa la muscolatura del tratto gastrointestinale facilitando la defecazione.

Infine, le sostanze presenti nello zenzero stabilizzano il livello di leptina, l’ormone responsabile della sensazione di pienezza e migliorano la circolazione del sangue facilitando la purificazione del corpo dalle tossine.

Ginger – per dimagrire e non solo. Scopri il potere della medicina naturale!
4.4 (87.5%) 8 votes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.