Cumino per dimagrire – una spezia comune come attivatore per la riduzione del peso?

Il cumino è una delle spezie più utilizzate nelle cucine di tutto il mondo. Oltre al suo gusto interessante e benefici derivanti delle sue proprietà, i piatti difficili da digerire diventano molto più delicati per il nostro sistema digestivo. E qual è la virtu’ del cumino per quanto riguarda la perdita di peso? Scopriamolo!

Cumino – utilizzo

Cumino è una spezia molto aromatica di uso comune, che spesso accompagna piatti difficili da digerire e gonfianti, come quelli a base di fagioli, cavoli o parti grasse della carne. Aggiunto a questo tipo di cibo favorisce la buona digestione, previene il gonfiore, dolore addominale, sensazione di pienezza e simili disagi.

Cumino (Carum carvi) è una pianta biennale, diffusa in Asia e in Europa, compresa Italia. Fiorisce a maggio e i suoi frutti maturano a luglio. Poi il cumino viene raccolto. In natura, cumino può essere trovato su bordi della strada, prati, margini, pascoli. È anche possibile coltivarla nel proprio giardino, ma bisogna tenere a mente che si tratta di una pianta con esigenze particolari. Ha bisogno di un posto soleggiato, terreno fertile, ricco di calcio, con un alto grado di umidità, ben diserbato.

Cumino viene anche coltivato su scala industriale e la materia prima, i semi di cumino, vengono utilizzati nell’arte culinaria e nella fitoterapia. I semi di cumino vengono utilizzati anche per la produzione di olio di cumino, apprezzato in aromaterapia, utilizzato per massaggi e inalazioni terapeutiche.

La composizione del cumino comprende molte sostanze preziose, tra cui oli essenziali (carvone, limonene, carveol), flavonoidi (quercetina, cafferol), acidi organici (tra cui acido caffeico), composti di proteine e di zuccheri.

Cumino – proprieta’ benefiche

Cumino è associato principalmente alla riduzione dei disturbi digestivi, e non c’è da stupirsi – in questo campo è un vero specialista. Previene l’eccessiva fermentazione intestinale e crampi intestinali. Stimola la produzione di succhi digestivi, regola la peristalsi intestinale, facilita la digestione degli alimenti. Ha un effetto anticrampo, allevia il dolore addominale e il disagio nel tratto gastrointestinale dopo aver mangiato cibi pesanti e grassi. Riduce disagi come gonfiore addominale, gas, costipazione, riflessi, nausea. Stimola la secrezione gastrica, flatulenza ed e’ leggermente diuretico.

Cumino ha anche una serie di altre proprietà, come quella di stimolare la produzione di latte durante l’allattamento, motivo per cui è interessante per le madri. Vale anche la pena ricordare l’effetto antinfiammatorio del cumino, allevia le infezioni del naso e infezioni microbiche. Olio di cumino applicato esternamente aiuta a combattere le infezioni causate da funghi, batteri e parassiti.

Cumino per dimagrire

L’uso del cumino (e dell’olio di cumino) per dimagrire può portare numerosi vantaggi sia in termini di riduzione di peso che di miglioramento dell’aspetto fisico. Come? Iniziamo con i benefici riguardanti l’aspetto fisico. Strofinando l’olio di cumino nelle zone coperte dalla cellulite, otterremo miglioramento della compattezza e l’elasticità della pelle, la sua distensione e la riduzione della buccia d’arancia. Grazie al consumo regolare del cumino la nostra silhouette migliorera’. Questa erba riducera’ il gonfiore addominale e stimolera’ il lavoro intestinale, che ci aiuterà a sbarazzarci del grande stomaco sporgente, ci donera’ un senso di leggerezza e contribuira’ a snellire il punto vita.

La riduzione della circonferenza addominale e la riduzione della cellulite da parte del cumino è una cosa, influenza sulla combustione dei grassi è l’altra. I semi di cumino migliorano il processo digestivo del cibo, così come le sostanze nutritive contenutevi. Stimola il metabolismo, compreso il metabolismo dei grassi, aiuta a ridurre i livelli di colesterolo cattivo, contribuisce alla riduzione dei lipidi e dei livelli di zucchero nel sangue. Inoltre, facilita il processo di rimozione dei residui metabolici dal corpo. Tutte queste proprietà limitano un ulteriore accumulo di grasso corporeo e facilitano la scomposizione più attiva di grasso corporeo già accumulato.

Ricordiamo, tuttavia, che il cumino per dimagrimento non funzionerà da solo. Per ottenere risultati ottimali vale la pena di abbinare il suo utilizzo con la giusta dieta e l’attività fisica. Possiamo anche sostenerci con un buon bruciatore di grassi.

Cumino per dimagrire – come assumere

Come mangiare o bere cumino per la perdita di peso? In effetti, ci sono molti modi per farlo, bere infusi o aggiungerlo ai frullati. Il modo più comune è l’aggiunta frequente di semi di cumino interi o semi di cumino macinati alla carne, piatti di riso e pasta, così come ad insalate e prodotti da forno. Tuttavia, il cumino non si adatta a tutto e non puo essere aggiunto ogni giorno al pranzo o alla cena.

Se vogliamo che il cumino sostenga attivamente il processo di perdita di peso, abbiamo bisogno di un uso regolare e di quantità leggermente superiori a quelle necessarie per condire i piatti. Qui ci sono i modi più comuni per consumare cumino per dimagrire:

  • Bere l’nfuso di cumino – Versare l’acqua bollente (circa 300 ml) su 1-2 cucchiai di cumino schiacciati. Coprire per una decina di minuti. Bere circa mezzo bicchiere di infuso caldo 2-3 volte al giorno. Al cumino può essere aggiunta anche la camomilla o la menta.
  • Bere l’infuso al cumino e allo zenzero – Versare un bicchiere di acqua bollente su un cucchiaino di semi di cumino schiacciati e aggiungere un po’ di zenzero grattugiato. Beviamo dopo i pasti. È inoltre possibile aggiungere cannella, succo di limone o miele.
  • Aggiungere cumino ai prodotti lattieri – aggiungere un cucchiaino di cumino macinato in latticello, kefir o yogurt, beviamo.
  • Aggiungere cumino ai cocktail – frullare verdure e frutta selezionate insieme ad un cucchiaio di cumino e beviamo.
Cumino per dimagrire – una spezia comune come attivatore per la riduzione del peso?
5 (100%) 3 vote[s]

7 comments

  1. Il cumino è la base per i piatti difficili da digerire. Lo aggiungo ad ogni piatto contenente il cavolo, così come per piselli, fagioli, stufati, arrosti, ecc. Non sapevo, tuttavia, che può migliorare i risultati dimagranti 🙂 Vorrei aggiungere al menu dei cocktail con cumino e infusi di cumino. Sto pensando ad una dieta dimagrante e sto cercando bruciatori di grasso naturale di questo tipo. Qualcuno può raccomandare qualcosa di più?

  2. Kleo, ci sono molte spezie con effetto simile, è possibile utilizzarle in modo sostitutivo o combinarle. Per esempio, apprezzo la curcuma, la menta, lo zenzero, il peperoncino, il dente di leone. E l’ortica per infuso e da bere. Naturalmente, c’è molto di più… Anche la cannella favorisce la perdita di peso perché stimola il metabolismo. Quando faccio una dieta dimagrante, e lo faccio spesso, ho sempre un’intera gamma di spezie ed erbe nella mia cucina 😀

  3. Kleo, ci sono un sacco di bruciatori naturali, e non solo tra le erbe, spezie. Tre quarti della mia dieta è costituito da bruciatori di grasso naturale hehe. Cagliata magra, kefir, pesce magro, uova, fibre alimentari, semi di lino, ananas, agrumi, sedano, prezzemolo, barbabietole, broccoli, mele, ecc. Tutti questi (e pochi altri) prodotti stimolano la perdita di peso e possono essere utilizzati per comporre un menu completo.

  4. La combinazione con zenzero e peperonciono mega piccante ha un grande effetto su di me. Li aggiungo ai cocktail o pasta leggera e sugo (ad esempio al pomodoro). Purificano il corpo e lo riscaldano dall’interno. Peperoncino chli con lo zenzero e’ perfetto prima dell’allenamento, fa sudare, effetti dimagranti garantiti. Perfetto.

  5. Ragazze avete bevuto questi infusi di cumino? Come sono gli effetti e come fate a sopportare il gusto? Ho provato a berlo ultimamente, ma era terribilmente, e quando il resto si è raffreddato, non era possibile berlo.

  6. Limetka, bevo tisane al cumino e non mi piacciono, le tratto piu’ come una medicina e non come una bevanda da assaporare. È possibile aggiungere menta, limone, melissa, miele…Prova a aggiungervi qualcosa se non riesci a sopportare il gusto. Oh, tu scrivi che il freddo ha un sapore terribilmente. La tisana la devi bere calda. È possibile preparare un’infuso un po’ più forte, tipo una essenza, e poi aggiungere acqua calda, o riscaldarla in una piccola pentola. Per quanto riguarda i risultati, mi soddisfano. Non ho problemi digestivi, mi sento più leggera. E ‘anche più facile per me perdere il peso, anche se non so se è dovuto al cumino o alla dieta e un integratore per dimagrire 😉

  7. La ragazza che ha commentato prima ha ragione, le tisane dovrebbero essere bevute calde. Se ti disturba il gusto, puoi aggiungere semi di cumino ai cocktail, preferibilmente con frutta e verdura dal sapore deciso. Il gusto sarà quindi impercettibile. Vi consiglio un cocktail di sedano, prezzemolo, mela e arancia con l’aggiunta di cumino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.