Come ridurre la fame, e ingannare il cervello!

Nella maggior parte dei casi, quando si tratta di sovrappeso o obesità, la causa principale è l’eccesso di appetito. Infatti questo porta al consumo eccessivo del cibo, rispetto alle vere esigenze del corpo, e di conseguenza all’accumulo di riserve sotto forma di tessuto adiposo. Pertanto, se abbiamo questo tipo di problema, vale la pena imparare a ridurre l’appetito e quindi raggiungere il peso corporeo desiderato.

Appetito e fame

La fame o la sete non sono la stessa cosa dell’appetito. La sensazione di fame è puramente fisiologica e si manifesta quando nel corpo iniziano a mancare le sostanze nutritive neccessarie. Sta crescendo lentamente ed è accompagnata da sintomi fisici come brontolio nello stomaco o crampi intestinali. Nella fase successiva si verificano sintomi come il mal di testa, malessere, tremolio delle mani, indebolimento o addirittura svenimento.

Il diguno prolungato può avere conseguenze fatali, spesso irreversibili – immunodeficienza, e disfunzioni idriche ed elettrolitiche, che porta ai disturbi cardiaci, e deterioramento generale dell’organismo. Può anche causare lo sviluppo nascosto di molte malattie.

Nel frattempo, l’appetito è un desiderio improvviso di mangiare qualcosa, di solito qualcosa di concreto, per esempio dolci. L’ aumento dell’appetito, o un desiderio di mangiare, è psicologicamente motivato e può essere causato da un impulso improvviso, del tipo visivo o olfattivo, una conversazione riguardante il cibo o un’emozione negativa. Per molte persone mangiare è fortemente legato alle emozioni ed è un ricompenso per le esperienze e gli stati d’animo negativi. Mentre la fame non deve essere sottovalutata, l’eccessivo appetito dovrebbe essere tenuto sotto controllo.

Come ridurre l’appetito in modo naturale?

La questione fondamentale è il cambiamento delle abitudini alimentari attuali, compreso il tipo di prodotti utilizzati. In particolare, i prodotti alimentari lavorati dovrebbero essere sostituiti da prodotti crudi e quelli poco lavorati. Questi aiutano a mantenere corretti livelli di glucosio nel sangue, in modo da procurare una duratura sensazione di sazietà e di solito sono meno calorici.

La presenza di fibre svolge un ruolo molto importante. Introduciamo nella dieta le verdure e frutta cruda, oppure cotte al vapore, prodotti integrali, carne e pesce magro, frutta secca, semi di lino, semi vari. Evitiamo prodotti contenenti additivi nocivi – conservanti, edulcoranti, sostanze lievitanti o coloranti. Il modo migliore è quello di preparare i pasti da soli, rinunciando ai piatti pronti e semilavorati.

Un problema comune per coloro che vogliono perdere peso in eccesso è voglia per qualcosa di dolce. Come diminuire l’appetito per i dolci? Cerchiamo di assumere gli alimenti contenenti cromo, in quanto solitamente la presenza ridotta di questo elemento aumenta il desiderio dei dolci. Fra qui: datteri, pere, broccoli, tuorli d’uovo, manzo. D’altra parte, la carenza di zinco può causare l’aumento d’ appetito e della fame. Per evitare questo, mangiamo piselli, fagioli, cipolle, aglio e crusca.

Il modo in cui mangiate è importante anche per ridurre l’appetito. Mangiate più spesso, ma di meno, e soprattutto regolarmente, 4-5 pasti più piccoli al giorno. In questo modo si eviteranno improvvisi sbalzi dei livelli di glucosio e attacchi di appetito. Non dimentichiamoci la prima colazione, di bere molta acqua e consumare cibi ad alto contenuto d’acqua – frutta e verdura succosa. E se non riuscite a dominare il desiderio di mangiare qualcosa, scegliete snack sani e a basso contenuto calorico come carote, ravanelli, pomodori, sedano o cocktail verdi.

Come ridurre l’appetito con l’aiuto di vari trucchi psicologici?

Poiché il mangiare ha alcuni aspetti di dipendenza, è consigliabile seguire i procedimenti verificati in caso di altre dipendenze:

  • Aspettare che l’appetito passi – un desiderio improvviso di qualcosa di dolce, salato, croccante molto probabilmente passerà se non ci arrendiamo ad esso. Distogliamo la nostra attenzione occupando i pensieri con qualcos’altro, ad esempio un gioco al computer, leggendo un giornale, pulendo la scrivania o anche contando fino a 100.
  • Evitare situazioni legate al cibo. Invece di incontrare gli amici in un ristorante, incontriamoci per fare una passeggiata. Mentre guardiamo la TV, occupiamo ulteriormente le mani – facendo a maglia, disegno, manicure, origami, pelando le carote, che poi mangiamo per lo spuntino, ecc.
  • Liberiamo la casa dai prodotti che mangiamo più spesso – dolci, patatine, grissini, compriamo al loro posto la frutta secca, semi di zucca, semi di girasole, noci.
  • Prepariamo pasti da soli, attentamente e in anticipo (durante la cottura ci alimentiamo già mentalmente). I piatti devono essere gustosi e curati, ma non abbondanti ed eccessivamente sazienti.
  • Non facciamo il bis. Mettiamo una porzione sul piatto in modo che possa essere mangiata tutta, ma non troppo abbondante. Mangiamo sul piattino, cosi il pasto sembra più grande di quello che è realmente.
  • Mangiamo lentamente, alimentarsi in questo modo permette una migliore percezione di sazieta’ e favorisce il processo digestivo.
  • In casi estremi, mangiamo con la mano sinistra (naturalmente, in caso di mancinismo, mangiare con la mano destra). Questo non è comodo, ma permette di controllare la quantità di cibo ingerito.

Erbe e compresse per ridurre l’appetito

Anche alcune erbe aiutano a ridurre l’eccessivo appetito. In questo caso si raccomandano: frangola, ortica, coriandolo, foglie di lampone. Anche la cicoria, menta piperita e il rosmarino saranno validi alleati.

Farmacie stazionarie e farmacie online offrono anche vari tipi di compresse per ridurre l’appetito. Essi sono generalmente costituiti da pectine vegetali, ad esempio l’aceto di mele, e gli estratti vegetali noti per la soppressione dell’appetito e stimolazione del metabolismo, come l’arancia amara, guaranà, pepe nero, mango africano e altri. I soppressori dell’appetito di solito contengono anche cromo, l’elemento responsabile del metabolismo del glucosio, la cui carenza può aumentare il desiderio di dolci.

Prodotti consigliati:

Piperinox – un efficace bloccante dell’appetito ed efficace eliminatore del grasso

Probiox Plus – riduttore del sovrappeso, contiene sostanze frenanti l’appetito, acceleratori metabolici e probiotici preziosi.

Come ridurre la fame, e ingannare il cervello!
3.7 (73.33%) 6 votes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.